X

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per conoscere per primo le proprietà in vendita e rimanere aggiornato sulle ultime novità


  Accetto le condizioni sullaprivacy
  • RICHIEDI INFORMAZIONI
Torna alla ricerca

Villa Pax del Pogliaghi a Santa Maria del Monte

Varese, Via Fincarà 
€ 2.300.000 375 M2

DETTAGLI IMMOBILE

  • Indirizzo: Varese, Via Fincarà
  • Prezzo: € 2.300.000
  • Camere: 8
  • Bagni: 6
  • M2: 375
  • ha: 1
  • Tipologia: Villa / Casa Indipendente
  • Riferimento: 2773

DESCRIZIONE

Nel 1902 vennero commissionati a Lodovico Pogliaghi (autore della monumentale e bellissima porta del Duomo di Milano) il progetto e la costruzione di una villa nella frazione di Santa Maria del Monte di Varese, sulle pendici del Campo dei Fiori (Parco Regionale e sito UNESCO) a 800 metri di altitudine e soli 7 chilometri dalla città. Orientata a Sud, luminosamente affacciata su una delle più belle vedute lombarde che aveva mandato in estasi Stendhal, è circondata da un parco di oltre 10.000 metri quadri. Villa Pax di Santa Maria del Monte a Varese, in tanti particolari identica a quella vicina che fu dimora del Pogliaghi oggi aperta al pubblico come Museo, rivela in ogni sua parte la mano dell'Artista. Nata come villa unifamiliare per un ricco mecenate varesino venne curata e rifinita in ogni suo dettaglio: inserita nel contesto del Parco del Campo dei Fiori, incorniciata da un parco "all'italiana", offre un panorama superbo sul lago di Varese e la pianura fino ai colli piacentini, il gruppo del Monte Rosa ed il Monviso. La villa, di circa 400 mq, è composta da 8 camere, 6 bagni, 2 cucine e un piccolo angolo cottura, 2 verande, oltre alla sala da pranzo e il soggiorno principali. Il parco, di circa 10.000 metri quadri, nel classico stile di "giardino all'italiana", si sviluppa in discesa lungo un grande viale fiancheggiato da sequoie, cedri e pini secolari. A lato del cancello di ingresso ci sono due piazzuole private per un totale di massimo 4 posti auto. La costruzione è solida e assolutamente sana. Le facciate sono in pietra squadrata e cavata nella parte bassa dello stesso terreno. I solai sono tutti in legno di ciliegio a vista, lavorati a cassettoni nelle sale e nelle camere principali. Le decorazioni della facciata e delle terrazze mantengono le caratteristiche originarie e sono in cotto ed effettuate con la tecnica del graffito; il tetto è in coppi.