X

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per conoscere per primo le proprietà in vendita e rimanere aggiornato sulle ultime novità


  Accetto le condizioni sulla privacy
Torna alla ricerca

Villa Mattioli, un capolavoro di Poletti

Rimini, Via Montefiorino 
€ 3.900.000 1500 M2

DETTAGLI IMMOBILE

  • Indirizzo: Rimini, Via Montefiorino
  • Prezzo: € 3.900.000
  • Camere: 22
  • Bagni: 6
  • M2: 1.500
  • Ettari: 8
  • Tipologia: villa/casa independente
  • Riferimento: 1191

DESCRIZIONE

Splendida proprietà immersa in un parco secolare di cedri ed ulivi nella bellissima zona di Vergiano, sulle prime colline a ridosso della città di Rimini, con panorami affascinanti verso la riviera ed il suo entroterra. Questa favolosa dimora privata può essere utilizzata anche come luogo di alta rappresentanza per varie attività, grazie al fascino delle sale affrescate e la magnificenza dei soffitti a volta.
Questo capolavoro architettonico fu voluto e realizzato dal marchese Diotallevi alla metà dell'Ottocento e progettato dall'architetto più famoso dello Stato Pontificio, Luigi Poletti. Presso l'archivio Poletti a Modena si conservano alcuni significativi disegni che aiutano a capire l'evoluzione del progetto che nasce come villa neopalladiana per poi subire in corso d'opera una serie di cambiamenti. La villa era il classico "casino delle delizie" ovvero un luogo dove riposarsi e vagarsi. Dai Diotallevi la proprietà passò alla famiglia Mattioli da cui ancora trae il nome. Internamente la villa venne completamente decorata con pitture ed elementi di pregio, ben conservati tutt'ora. Durante la Seconda Guerra Mondiale la villa subì pochi danneggiamenti, pur trovandosi nella piena Linea Gotica. Tra il 1982 ed il 1983 è stata oggetto di un importante ed imponente lavoro di restauro scientifico che ne ha permesso un totale recupero. Il palazzo principale è vincolato dalla Soprintendenza per le Belle Arti e il Paesaggio e con impostazione planimetrica a pianta centrale, si sviluppa su tre piani con una superficie totale di circa 700 mq. Tutti i livelli hanno la stessa impostazione con un vano centrale e sei vani laterali, ma al primo piano il salone centrale è a doppio volume con un'altezza di 8,50 metri, coperta da una splendida volta dipinta con pitture a tempera (presenti anche nelle altre sale) ed impreziosito da due importanti lampadari di Murano. Completano gli splendidi pavimenti sia al piano rialzato che al primo piano realizzati alla veneziana con campi centrali e fasce laterali con una bella decorazione nel salone centrale del primo piano. La villa è immersa in un bel giardino essenze particolari tra cui spicca un meraviglioso cedro del Libano. Oltre alla villa storica, la proprietà è composta anche da una piccola "limonaia" anch'essa completamente restaurata, caratterizzata da ampie vetrate e da una struttura di copertura lignea a vista e dall'ex fabbricato colonico di circa 480 mq restaurato per ospitare congressi ed eventi con una sala moderna plurivalente (Sala Diotallevi autorizzata per accogliere 145 persone) con delle immense vetrate e magnifica vista sul parco. In questo fabbricato c'è anche il mini appartamento dell'ex- custode. Le aree esterne del complesso comprendono il giardino storico ed il parco interno per un totale di oltre 20.000 mq ed un terreno agricolo di circa 6 ettari con una piccola parte destinata ad uliveto.