Newsletter

Iscriviti alla newsletter per conoscere per primo le proprietà in vendita e rimanere aggiornato sulle ultime novità


  Accetto le condizioni sulla privacy
  • RICHIEDI INFORMAZIONI
Torna alla ricerca

Tenuta straordinaria nel cuore della Maremma

Grosseto, Via Del Bersagliere 
Trattativa Riservata 7.590 M2

DETTAGLI IMMOBILE

  • Indirizzo: Grosseto, Via Del Bersagliere
  • Prezzo: Trattativa Riservata
  • Camere: 32
  • Bagni: 36
  • M2: 7.590
  • ha: 1200
  • Tipologia: Rustico / Casale
  • Riferimento: 3625

DESCRIZIONE

Meravigliosa tenuta di origine medievale immersa nell'incontaminata macchia mediterranea del "Parco Naturale della Maremma", vicino al suggestivo Golfo di Talamone e all'interno del Parco dell'Uccellina. La tenuta è popolata da caprioli, daini, cinghiali, istrici e volpi che vivono i meravigliosi pini, lecci e sugheri dei boschi presenti. È consuetudine attraversando la parte boschiva incontrare file di daini che vanno a pascolare sulla spiaggia.

La proprietà si compone di diversi edifici: il borgo è composto dalla villa principale, la "Casa del Fattore", una chiesa consacrata, "Casa del Guardiano" e vari annessi agricoli, tra i quali i vecchi magazzini del grano, per un totale di 7590mq su una superficie intorno al borgo di circa 40 ettari, dei quali, 6 ettari sono costituito da oliveto. Dalla fattoria, percorrendo una strada bianca si arriva alle altre case coloniche e alla piana agricola; le due case di circa 490mq, una volta alloggio del guardiacaccia completamente ristrutturato negli anni '90, con un annesso di circa 80mq e un podere di circa 520mq anche questo con un annesso di circa 80mq. Questi due immobili sorgono su un terreno di circa 73 ettari, di cui 17 ad oliveto.

Proseguendo la strada bianca per circa 8km attraverso i monti del Parco dell'uccellina immersi nel verde della macchia mediterranea che ricopre il promontorio maremmano, troviamo due antiche torri di avvistamento: una con struttura a pianta quadrata, costruita nella seconda metà del XVI secolo per volere della Famiglia Medici per rafforzare la struttura difensiva del Granducato di Toscana; la seconda torre di originale medievale e sempre a pianta quadrangolare, era parte di un castello andato distrutto durante l'incursione Ottomana della prima metà del XVI° Secolo; è il luogo dove è ambientata la leggenda sul mito della "Bella Roxellana", che deportata nell'harem di Istanbul, divenne dapprima favorita e poi moglie di Süleyman il Magnifico.

Si giunge infine ad una tra le spiagge più belle di tutta la maremma, "la spiaggia dei Daini"; un kilometro di costa incontaminata dalle acque cristalline, all'interno del Parco Naturale della Maremma, dove è possibile vivere a stretto contatto con la natura. A pochi metri dalla spiaggia si trova una struttura ricettiva, costruita nel XVIII° secolo e trasformata attualmente in 5 appartamenti per un totale di circa 1500 m.q.
L'intera tenuta si sviluppa su un'area di circa 1200 Ha, 70 dei quali di seminativo pianeggiante irriguo, 20 di seminativo collinare, 23 di oliveto ed i restanti 1100 circa di macchia mediterranea. Tutti i terreni sono immediatamente qualificabili per un'agricoltura di tipo biologico.