X

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per conoscere per primo le proprietà in vendita e rimanere aggiornato sulle ultime novità


  Accetto le condizioni sullaprivacy
  • RICHIEDI INFORMAZIONI
Torna alla ricerca

Maestosa dimora del XVI secolo

Casalnoceto, Via Rosano 
€ 1.600.000 3.520 M2

DETTAGLI IMMOBILE

  • Indirizzo: Casalnoceto, Via Rosano
  • Prezzo: € 1.600.000
  • Camere: 15
  • Bagni: 10
  • M2: 3.520
  • Ettari: 2,5
  • Tipologia: Villa / Casa Indipendente
  • Riferimento: 2016

DESCRIZIONE

La tenuta di Rosano è una imponente proprietà di valore storico risalente al sedicesimo secolo. Antica residenza della famiglia Spinola, la proprietà è caratterizzata da una pianta rettangolare sviluppata intorno ad una corte centrale circondata da un portico con volte a croce. Lo stile generale si distingue per simmetria e maestosità ed è caratterizzato dalla presenza di decorazioni ed ornamenti essenziali che le conferiscono un aspetto sobrio ed elegante.
La dimora si sviluppa prevalentemente su due piani ad eccezione dei due bastioni a pianta quadrata che si elevano fino al terzo livello. Oltre a due magnifici camini originali dell'epoca, al piano terreno si trovano diversi saloni riccamente decorati, una sala da pranzo affrescata con scene di caccia e una sala biliardo. Sempre al piano terreno si trovano le cucine con svariate sale dedicate alle provviste e al loro mantenimento. Gli interni trovano la loro massima rappresentazione nello scalone in pietra attribuito al Borromini, dal quale si accede al piano nobile sostenuto da volte a crociera e alle camere da letto, alcune della quali con caminetto. Il terzo livello sull'ala est, porta alle due camere padronali sulle torri, divise da un corridoio dal quale si accede a molte camere più piccole originariamente dedicate al personale. La proprietà è circondata da un incantevole e suggestivo parco che si estende per 2,5 ettari ed include specie rare di piante, un giardino all'italiana e un meraviglioso lago. Inoltre fa parte della proprietà la chiesa di S. Maria risalente al XIII secolo rimaneggiata nel XVII e che conserva nella cripta le tombe di dodici esponenti della famiglia Spinola, tra cui l'Ambrogio Spinola governatore di Milano all'epoca dei fatti narrati ne "I Promessi Sposi" di A. Manzoni.